En attendant Kyoto

Max vandervorst (Belgio)

Il musicista Max Vandervorst che aspetta guardando delle strutture sospese che hanno in cima dei pezzi di ghiaccio che si sciolgono

12/10/2024 - 20:45

Casa del Teatro Ragazzi e Giovani (sala piccola) - Torino

Il musicista Max Vandervorst che aspetta guardando delle strutture sospese che hanno in cima dei pezzi di ghiaccio che si sciolgono

Durata: 50/60 minuti

per tutti - SENZA PAROLE

di e con
Max Vandervorst

PRIMA NAZIONALE

ACQUISTA QUI IL TUO BIGLIETTO (a partire dal 3 settembre)

Cubetti di ghiaccio che si sciolgono
Caduta di biglie
Oggetti che vibrano
Nascono suoni
Appaiono melodie

Un musicista ascolta e accompagna questa musica casuale e affascinante con alcuni strumenti di sua invenzione.

Questa installazione sonora è un omaggio al Protocollo di Kyoto, un accordo internazionale firmato nel 1997 per ridurre le emissioni di gas serra.
A vent’anni di distanza, nonostante i discorsi e alcune misure adottate, il processo di riscaldamento globale non sembra aver subito alcun rallentamento. I ghiacci ai poli continuano a sciogliersi inesorabilmente…

Aspetteremo passivamente la nostra immersione totale?

Alcuni cantano sotto la doccia, altri sotto la pioggia. Un’orchestra suonava la musica sul Titanic che affondava… Ah, quanto è terribile la piccola musica di gocce e perle di vetro che fa risuonare (gli oggetti della) nostra vita quotidiana. Che possa smuovere le nostre coscienze e darci la forza di reagire!

In pratica…

Biglie di vetro o sfere magiche sono imprigionate in cubetti di ghiaccio, a loro volta sospesi sopra oggetti sonori scelti con amore. I cubetti di ghiaccio si sciolgono poco a poco, rilasciando gocce d’acqua (plic), a volte singole biglie (ploc) o in gruppi (badadam). Gli eventi sonori sono imprevedibili, a volte radi e a volte densi, come il tempo…
Una dozzina di pattumiere di plastica nera ospitano gli oggetti sonori e permettono di raccogliere efficacemente le biglie e l’acqua.
Gli oggetti sonori – tutti di recupero – sono abbinati e accordati a una chiave specifica (tamburo, piatto, xilofono, litofono, metallofono, molla di sospensione, cascata di cupole metalliche, calafati galleggianti, vassoi da cucina, zucche metalliche e bottiglie di Bordeaux).

Seduto all’interno del cerchio, il musicista tesse una struttura melodica su uno strumento di sua invenzione (la chitarra charbonnière), in costante dialogo con i suoni casuali dell’installazione.
Come complice del processo, il pubblico è invitato a lasciarsi sorprendere dalla semplice bellezza dei suoni, dalla magia della casualità, o a vagare in questa foresta di suoni. Può rendersi utile raccogliendo le fugaci biglie, oppure sdraiarsi sull’erba e chiudere gli occhi, come se stesse facendo una siesta musicale.

E per tutti l’esperienza speciale ed emozionante dell’attesa…

Non solo uno straordinario musicista e compositore, ma anche un inventore musicale unico e ineguagliabile. Le performance di Vandervorst non sono un semplice concerto o solo musica. È un gioco con un’idea illimitata, capace di trasformare qualsiasi cosa morta e muta in un oggetto di melodie e ritmi.

 

Platform Poétik: En Attendant Kyoto – Max Vandervorst from Park Poétik on Vimeo.


 

MAX VNDERVORST è un musicista, compositore e inventore di strumenti. Dal 1988 crea spettacoli internazionali basati sulla musicalizzazione di oggetti riciclati. La “Symphonie d’Objets Abandonnés”, “L’Homme de Spa”, “L’Orchestre de Papier”, ecc. sono stati eseguiti in molti Paesi e festival (Printemps de Bourges, Jazz Montreux, Ars Musica, Musiq3, BIGBANG, ecc.). È anche compositore di molti musical teatrali e creatore della “Maison de la Pataphonie” a Dinant (Belgio). Ha scritto diverse opere di riferimento sul tema della “Lutherie sauvage”, che hanno ispirato molti progetti artistici in Europa e altrove. È regolarmente docente universitario e tiene seminari in tutto il mondo.

Casa del Teatro Ragazzi e Giovani (sala piccola) - Torino

Corso Galileo Ferraris 266/C, 10134 Torino

Vuoi acquistare i biglietti?
Rimani informato sui nostri eventi

Rimani informato sui nostri eventi

Iscriviti alla nostra Newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle attività di Incanti!

Contatti
Incanti

Rassegna Internazionale di Teatro di Figura

Associazione Culturale Controluce Teatro d’Ombre, Direzione Artistica di Alberto Jona

P.I. 07752280011
C.F. 97586980019

Associazione Culturale Controluce Teatro © 2024   |   P.I. 07752280011 – C.F. 97586980019   |   Tutti i diritti riservati   |
Powered by WordPress   |   Design by Erica Bortolussi