sabato 10 ottobre ore 21.00 Casa del Teatro - Sala Grande

rcanini RISERVA CANINI (Italia)

"Grimm – i guardiani del pozzo"

di e con Marco Ferro e Valeria Sacco
scene Francesco Givone
disegno del suono Stefano De Ponti
luci e fonica Claudio Signorini
in collaborazione con Teatro Metastasio di Prato e Fondazione Toscana Spettacolo

"C'è un significato più profondo nelle fiabe che mi furono narrate nella mia infanzia, che nella verità qual'è insegnata dalla vita" (Friedrich Schiller)
Se ancora oggi possiamo attingere a quello straordinario universo poetico e letterario che è
 la fiaba lo dobbiamo a Jacob e Wilhelm Grimm e al loro meticoloso lavoro di raccolta e di trascrizione. La carta scritta è il tramite attraverso cui i due fratelli tedeschi hanno "vivificato" e reso immortali quei racconti che sino ad allora vivevano di sola tradizione orale. E proprio dalla carta si parte per costruire questo spettacolo. Grimm è un viaggio che esplora la materia carta per indagare la materia fiaba, attraverso quelle figure archetipiche che rappresentano alcune delle più importanti esperienze interiori dell'essere umano.

RISERVA CANINI opera nell'ambito dello spettacolo dal teatro al teatro di figura, dalle arti plastiche alla formazione teatrale. I suoi direttori artistici e fondatori, Marco Ferro e Valeria Sacco, hanno lavorato con il Teatro Giocovita, Guido Ceronetti, Gyula Molnar, Hand Spring Puppet Company, Compagnie Philippe Genty et Marie Underwood e Stephen Mottram.

Stampa Email

sabato 10 ottobre ore 22.30 Casa del Teatro - Sala Piccola

irenev IRENE VECCHIA (Italia)

"Un Caso Cromosomico"

assolo di Irene Vecchia
con la collaborazione artistica di Gyula Molnàr
Spettacolo vincitore del progetto Cantiere INCANTI 2012
nell'ambito dell'iniziativa Grimmland. Märchenhaft. Da favola! del Goethe-Institut
"La saga non tutta muore se tanti la spargono: è anch'essa un dio immortale.(Esiodo,763)"
Questa la frase che i fratelli Grimm citavano in apertura alla prima edizione della loro raccolta di fiabe popolari. Come il codice genetico è un'eredità che si tramanda nell'unicità degli individui, così la narrazione epica si sparge in giro e genera evoluzioni a spirale. Ambientata a Napoli, questa è una storia che tratta di eredità genetica e non. Il mistero che avvolge l'identità di una persona è una cronaca, una storia da analizzare, un caso cromosomico. Gli indizi si susseguono per fare luce sulla vicenda di una giovane donna. Una straordinaria storia di gente comune.

IRENE VECCHIA comincia con Pulcinella nel 2000, seguendo i maestri guarattellari della tradizione napoletana: Salvatore Gatto, Maria Imperatrice e Bruno Leone.
Prosegue nella ricerca e nella conoscenza dell'arte del teatro, frequentando corsi intensivi per professionisti del settore e privilegiando le forme di rappresentazione "per figura", a partire dai vari generi di burattini, accostandosi all'antico teatro delle ombre, e incontrando le marionette di Stephen Mottram.

Stampa Email

domenica 11 ottobre ore 16.30, lunedi 12 ottobre ore 11 Casa del Teatro - Sala Piccola

jeux de mains JEUX DE MAINS JEUX DE VILAINS (Francia)

"Je n'ai absolument pas peur du loup!"

con Sophie Guyot-Tabet, Marion Lalauze e Florian Martinet
disegno luci Marie-Caroline Conin e Yann Marçay
testo italiano a cura di Lucia Pozzi
con il sostegno di Théâtre Isle 80 e la compagnia Coatimundi e la collaborazione di Marion Pirault

spettacolo in italiano

Lo spettacolo è costruito su due brevi racconti noti: La capra del Signor Seguin di Alphonse Daudet e Pierino e il lupo di Sergei Prokofiev, che hanno segnato la nostra infanzia. Tuttavia la loro morale non ci convince più e così abbiamo deciso di rivisitarla con umorismo e cinismo. Blanquette, la capretta, deve veramente scegliere tra la sottomissione al padrone e la morte tra le zanne del lupo? Davvero ci va bene che Pierino affronti questo rito iniziatico catturando il lupo per poi diventare un uomo? Non vi sono altre possibilità? Più amorali che immorali le nostre versioni non danno risposte e i finali che proponiamo sono volutamente esagerati. Al crocevia fra teatro gestuale e di marionette, la compagnia utilizza le mani per raccontare storie.

JEUX DE MAINS JEUX DE VILAINS è una variegata compagnia nata nel 2010 e composta da attori di diversa formazione uniti dall'interesse per il teatro di figura. Attraverso l'uso delle mani, seguendo le regole del teatro di marionette, gli attori son di volta in volta personaggi, paesaggi o oggetti in un continuo gioco di colpi di scena.

Stampa Email

domenica 11 ottobre ore 18.00 Casa del Teatro - Sala Piccola

pesci2

PESCI VOLANTI (Italia)

"Choices"

ideazione, direzione artistica e recitazione Giulia Menegatti, assistenza alla regia Silvia Casarone, Rony Efrat, progettazione Marco Magnone, Silvia Casarone, Rony Efrat, Pierfranco Brandimarte, Marco Apostoli Cappello, scrittura narrativa Marco Magnone, drammaturgia Pierfranco Brandimarte, digital storytelling Marco Apostoli Cappello, fotografie Andrea Asti

vincitore del bando Generazione Creativa – Scene allo sBando della Compagnia di San Paolo

Lo spettacolo vuole raccontare un piccolo universo di scelte e interrogarsi su quanto rimane viva la traccia del "chissà come sarebbe stato". Le mani, magiche depositarie di un destino tracciato nelle linee della pelle e da molti ritenute capaci di predire la nostra esistenza, saranno lo strumento per raccontare questo viaggio nelle decisioni delle persone. Lo spettacolo, frutto di un progetto più ampio, si concentrerà in particolare nel mettere in scena le scelte dei giovani adulti, i protagonisti di una generazione che è stata chiamata a ponderare molto attentamente il proprio futuro.

PESCI VOLANTI nasce a Torino nel 2014 dall'incontro professionale tra Marco Apostoli Cappello, Silvia Casarone e Giulia Menegatti e opera principalmente nel campo dello spettacolo dal vivo, della formazione teatrale e della comunicazione culturale. Pesci Volanti progetta ed allestisce eventi culturali e performance di teatro di prosa, di teatro ragazzi e di teatro di figura sperimentando nuove forme di ricerca artistica e di interazione con le nuove tecnologie.

Stampa Email

loghi 2019

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.