Programma 1995

PROGRAMMA DETTAGLIATO INCANTI 1995


cinelliP

lunedì, 2 Ottobre 1995, ore 21.30
Teatro luvarra

Claudio Cinelli e Paolo Lucchesini

"...Puccini en sortirà"

Spettacolo per attori animati su musiche di Giacomo Puccini

Luci e fotografia Gianna Cheli; Grafica e scenografia Mirva Fiorini, Claudio Cinelli; Costumi Mirva Fiorini, Grazia Giani; Attori animati e oggetti di scena German Abad, Letizia Castiglioni, Claudio Cinelli; Adattamento e Regia Claudio Cinelli; Organizzazione Fabrizio Fioravanti

"..Puccini en sortire" furono le parole del medico dopo l'operazione di Puccini alla gola. Puccini è al confine della sua esistenza, solo con le sue paure. i suoi incubi, i suoi sogni; Il suo mondo interiore ed emotivo si concretizza attraverso i personaggi delle sue opere. da Toma a Cio-Cio-San. da Scarpia a Calaf. che diventano nello spettacolo di Cinelli gli stati d'animo. i pensieri e i ricordi del maestro morente, mentre le suore dell'ospedale continuano nelle loro faccende quotidiane.


Martedì, 3 Ottobre 1995, ore 21.30
Teatro luvarra

Assondelli & Stecchettoni

"Appartamento con figure"
Collezione di opere classiche, celeberrime e arciserie, disinvoltamente riscritte per il teatro d'oggetti

di e con Lui Angelini e Paola Serafini. Musiche composte ed eseguite dal vivo da Tano Vezzoli

"Appartamento oon figure" è una collezione componibile in divenire di microspettacoli, un omaggio ironico ai classici. Le stanze di un appartamento immaginarlo diventano il luogo d'incontro fra le varie suppellettili e le grandi storie del teatro e della letteratura: il massimo dell'ordinario che incontra il massimo
dell'aulicità.


imagerieP

Martedì, 3 Ottobre 1995, ore 23
Teatro Juvarra, Cafè Procope

Alfonso Cipolla, Luca Valentino

"Imagerie"

di Alfonso Cipolla. Regia Luca Valentino

Percorso-mostra di logli gioco dell'Ottocento in parte ritagliati o ancora da montare: prologo allo svolgersi delle azioni che, di là da un velo di tulle, l'autore stà per compiere.


Mercoledì, 4 Ottobre 1995
Cinema Massimo

Incanti in Cinema

Marionette e Teatro d'ombre nel Cinema in collaborazione con il Museo del Cinema di Torino, Asifa e Goethe lnstitut di Torino

Il flauto magico di Lele Luzzati, ore 10 - 16 - 21,30
ll principe Achmed di Lotte Reininger, ore 11,30 - 17 - 20
Schatten di Arthur Robison, ore 18.30

 


 

neroScarlatoP Giovedì, 5 Ottobre 1995, Teatro luvarra, ore 21.30

CONTROLUCE Teatro d'Ombre

Nero Scarlatto (prima nazionale)

Ideazione e realizzazione Corallina De Maria, Jenaro Meléndrez Chas e Alberto Jona; Sagome e regia Corallina DeMaria; Fondali luminosi Jenaro Meléndrez Chas; Musiche Franz Schubert; Musiche originali Domenico De Maria; Consulenza musicale: Alberto Jona; Voce Anxo Melendrez

Terzo lavoro della Compagnia Controluce, è un viaggio nel nero, nell'horror, attraverso le porte del Castello di Barbablù, per arrivare alle nostre paure ancestrali, archetipiche, non senza un occhio all'ironia e al cinema.

A temine della rappresentazione al Café Procope: Festa di Incanti

 


 

maxP

Venerdì, 6 Ottobre 1995, ore 21.30
Teatro luvarra

MaxVandervorst

Sinfonia d'oggetti abbandonati

di e con Max Vandervorst

Realizzazione di Jean-Francois de Neck; Regia Philippe Stuckmans e Roberto Bonomo; Consulenza musicale Chris Devleeschouwer.

Max è un musicista folle. Non si accontenta di suonare strumenti comuni. Il suo universo musicale è un'elaborazione personale di tutto ciò che può far musica. Max crea un accattivante mondo di surreali performances musicali dove l'inconsuetudine, la stranezza e l'eccezionale diventano musica e poesia.


gioco vita orfeo P

Sabato, 7 Ottobre 1995, ore 21 .30
Teatro Juvarra

Teatro Gioco Vita

L'uccello di fuoco
Fiaba per musica e ombre da "lîoiseau de Feu" di Igor Stravinsky

Regia e scene Fabrizio Montecchi; Disegni e Sagome Enrico Baj; Consulenza musicale Michele Fredigotti; Aiuto regia Anusc Castiglioni; Animazioni Massimo Arbarello, Mauro Sarina; Luci Federico Marzaroli

Un racconto per musica e ombra elaborato a partire dall'omonimo balletto di Igor Stravinsky. ll soggetto del balletto è tratto da un'antica fiaba russa che pone a confronto l'universo malefico-tenebroso del mago Kastchei, immortale orco dai verdi artigli che cattura le fanciulle e pietrifica gli uomini, con l'universo benefico-luminoso dell'Uocello di fuoco. Tra i due il principe-eroe, lo Zarevich Ivan, che possiede il segreto per sfatare gli incantesimi del mago. Una illustrazione tavolistica in cui l'ombra si sostituisce alla danza e gioca con la musica.


Sabato, 7 Ottobre 1995, ore 15
Teatro Gianduia

Compagnia di Marionette Lupi di Torino

La spada nella roccia

La famosa fiaba di Merlino e Artù con le storiche marionette della Collezione Lupi di Torino.

Testo e Regia Franco Lupi VIII; musiche originali Maurizio Lupi; scene e costumi Elena Gaudio, Bruno Pantano; assistente regia Simona Moro; marionettìsti Luigi Lupi VII, Franco Lupi VIII, Ottavio Marcelli, Ivana Valla, Ariella Beddini Lupi, Patrizia Lupi, Ivo D'Ambrosio, Maurizio Vacchetta, Cristina Daneo, Monica Chiamara


LysistrataP Domenica 8 Ottobre 1995, ore 21.30
Teatro Juvarra

Puppet Players

Victoria * Lysistrata

Teatro da camera musicale per piccoli e adulti

Testo John Latimer, Aristofane; rielaborazione Susanne Forster, Peter Geierhaas; messa in scena e personaggi sonori Stephan Fichert; musica Maria Reiter; regia Susanne Forster, Peter Geierhaas

con Susanne Forster, Stephan Fichert, Hidelgard Braun, Maria Reiter, Konrad Wipp.

Due brevi pieces per marionette, la prima 'Victoria" è un dramma teatrale amato e spesso rappresentato nell'Inghilterra vittoriana per i suoi aspetti sanguinari. In questa storia, basata su avvenimenti veri, orribili ma istruttivi, si racconta della seduzione e dell'assassinio di una giovane donna per mano di un nobile dongiovanni. La messainscena dei Puppet Players si avale di marionette originali vittoriane della Collezione George Speaight.
La seconda è la commedia di Aristofane reinterpretata attraverso marionette sonore. E' la storia della furba Lisistrata che riesce a persuadere le donne di Atene e Sparta a non concedersi ai propri uomini ottenendo così tra l'altro la rapida fine della guerra del Peloponneso.

 

Stampa Email

loghi 2018

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.