PROGRAMMA DETTAGLIATO INCANTI 2006


neville

 

 

Martedì 26 Settembre, ore 21
Teatro Vittoria


Stuffed Puppet (Australia - Olanda)

Re: Frankenstein

Re: Frankenstein è uno spettacolo sull'inseguimento dell'illusione e sulla perdita dell'innocenza, sull'amore trasformato in odio e sull'orgoglio trasformato in senso di colpa. Il dottore nella sua ricerca per creare il proprio mostro alla fine distrugge se stesso. Il mostro è dentro di noi, non possiamo lottare contro di lui. L'uomo deve vivere con le proprie (in)abilità. Questa è la vera lotta. Lo spettacolo è ispirato al romanzodi Mary Shelley e al testo teatrale di Wolfgang Deichsel.


Senza titoloMercoledì 27 Settembre, ore 21
Teatro Vittoria


Duda Paiva (Brasile-Olanda)

Angel

Lo spettacolo racconta di un vagabondo che trova un angelo in un cimitero e cade in un delirio ambiguo di sogni, maledizioni e rivelazioni. L'angelo gli porta un messaggio, un giudizio e il bacio della morte. Duda Paiva mescola danza, teatro di figura e "confessione" in un racconto di un amore infelice.


brunelloMercoledì 27 Settembre, ore 22,30
Teatro Vittoria

Compagnia Gigio Brunello (Italia)

Macbeth all'improvviso

I burattini stanno recitando in baracca una commedia inedita di Goldoni. Ma perché solo agli attori è concesso di mettere in scena il teatro tragico e impegnato? Shakespeare, la parola impronunciabile viene dapprima sussurrata fino a diventare scommessa: metteranno in scena Macbeth, proprio loro, i burattini, e il primo a farne le spese sarà il burattinaio, il re Duncano che sta in baracca. 


cabdecGiovedì 28 Settembre, ore 21
Teatro Vittoria

Compagnia Soma International (Canada)

Cabaret Decadance

Uno spettacolo dove lo humour e l'assurdo giocano un ruolo di primo ordine, dove la sensualità e la sessualità mai fanno rima con volgarità. Uno spettacolo da cui si sprigionano freschezza e voglia di vivere. Cabaret Decadance è un universo strano e decadente, dei caffè e dei cabaret dove si rappresentano, allo stesso modo in tutto il mondo, guerre dell'ego, capricci, intrighi e piccoli drammi che arrivano a diventare cataclismi. E' un universo assurdo dove il ridere ha un ruolo centrale.


valeGiovedì 28 Settembre, ore 22,30
Teatro Vittoria

Valeria Guglietti (Argentina)

No toquen mis manos

prima italiana


Dall'inizio dei tempi l'uomo ha convissuto con la sua ombra e ha iniziato giocando con le mani a disegnare effimere forme. I cinesi hanno fatto di questo un'arte che ha percorso il mondo. No Toquen mis manos è uno spettacolo in cui l'ombromania si incrocia con i temi della letteratura, il cinema muto, i burattini, il fumetto e la musica per creare una collezione di storie piene di grazia e capaci di affascinare ogni tipo di pubblico. 


luisVenerdì 29 Settembre, ore 21
Teatro Vittoria

Patricia O'Donovan Ambulo/Train Theatre (Israele)

Luis, el niño de la noche

prima italiana

All'età di tre anni Louis Braille perse la vista in un incidente e cominciò a percepire il mondo attraverso il suono e il tatto. Le pagine dei libri celavano il mistero per le mani di Louis che carezzavano la loro superficie liscia.
Come tutti i ciechi del suo tempo Louis era condannato a non sapere né leggere né scrivere, ma la sua sete di conoscenza insieme al sostegno e la dedizione di quelli a lui vicini gli permisero di creare a quindici anni quello che oggi conosciamo come Alfabeto Braille. Lo spettacolo ha una forma minimalista e usa materiali del mondo dei libri, carta, inchiostro, matite.


mikroVenerdì 29 Settembre, ore 22,30
Teatro Vittoria

Micropodium (Ungheria)

Con anima

prima nazionale


Una minimalista storia futuristica per adulti, che comincia dopo la morte del pianeta e tratta della creazione di una nuova vita per l'essere umano. Andràs Lénàrt adopera piccolissime marionette con meccanismi di movimento molto precisi, conducendo il pubblico all'interno di un delicato incantesimo.

soloVenerdì 29 Settembre, ore 23
Teatro Vittoria


Compagnia Walter Broggini (Italia)

Solo

"Solo" é uno spettacolo di humour nero rivolto al pubblico adulto. Una riflessione rarefatta e sardonica sul tema della morte. Lo spettacolo é giocato sul sottile confine tra macabro e ironico, e viene raccontato esclusivamente attraverso la comunicazione gestuale dei pupazzi, senzauso della parola.


dondoroSabato 30 Settembre, ore 21
Teatro Vittoria


Hoichi Okamoto - Dondoro Theatre (Giappone)

Manji

prima nazionale


Una storia di amore tra realtà e sogno, senza fine, persa nel labirinto che confonde oggetti e creature e amalgama vita e morte. Hoichi Okamoto, alla ricerca di un sentiero nel labirinto dell' oscurità dietro le sue figure, dipinge un mondo di estetismo e illusione combinando elementi della tradizione teatrale giapponese e nuove forme di mimo e danza.


Sabato 30 Settembre, ore 22,30
Teatro Vittoria

Micropodium (Ungheria)
Con anima (replica)


Sabato 30 Settembre, ore 23
Teatro Vittoria

Compagnia Walter Broggini (Italia)
Solo (replica)


romeoDomenica 1 Ottobre, ore 16,30
Teatro Vittoria


Produzione Internationales Figurentheater Festival di Wels
Con Imago - Wels
Oltreilponte Teatro - Torino Théâtre L ́auriculaire - Lille


Romeo und Julia 

E se oltre al conflitto orizzontale, quello che coinvolge le due famiglie Montecchi e Capuleti, ci fosse un altro, verticale, tra padri e figli? I genitori, maschere e meccanismi di un sistema sclerotizzato e aggressivo, imporrebbero ai figli il loro modello educativo fondato sulla violenza, fisica e psicologica, obbligandoli a indossare una maschera, che nasconde lo sguardo e i pensieri, affinché i discendenti possano diventare come loro, per insegnare ai figli dei figli l'odio e ancora l'odio reciproco.


Domenica 1 Ottobre, ore 21
Teatro Vittoria

SERATA BECKETT&PUPPET
In collaborazione con il Centro Teatro di Animazionedi Gorizia
Compagnia Zachés, ONE REEL
Compagnia Pathosformel (CHE COSA SONO LE) NUVOLE
VivaOperaCircus NON IO–BECKETT E IL SUOUNIVERSO
Dottor Bostik GIORNI FELICI

Una serata all'insegna del teatro di Beckett interpretato da marionette e pupazzi. Quattro studi in anteprima su e attorno a Beckett. Un omaggio al drammaturgo inglese promosso da Incanti in collaborazione con il CTA di Gorizia e l'Adria Puppet Festival che ha visto coinvolti l'Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare, la compagnia Dottor Bostik.


Sezione Teatro di Figura per bambini
Lunedì 2 Ottobre, ore 11
Teatro del Castello di Rivoli

Valeria Guglietti (Argentina)
No toquen mis manos (replica per le scuole)


cenerLunedì 2 Ottobre, ore 11
Chalet Allemand Parco Le Serre Grugliasco


Centro Teatro di Animazione di Gorizia (Italia)

Cenerentola all'opera (replica per le scuole)

La storia di Cenerentola così come la raccontano il librettista Ferretti e il musicista Rossini: si parla delgenere "teatro in musica", e del mondo che gli ruota attorno. L'obiettivo è quello di avvicinare i bambini al teatro in musica in modo semplice e accattivante, che possa parlare al loro immaginario e suscitare, divertendoli, il loro interesse.


Martedì 3 ottobre, ore 11
Chalet Allemand Parco Le Serre, Grugliasco
Centro Teatro di Animazione di Gorizia (Italia)
Cenerentola all'opera (replica per le scuole)


Giovedì 5 ottobre, ore 11
Chalet Allemand Parco Le Serre, Grugliasco

Controluce Teatro d'Ombre (Italia)
Naufragi Suggestioni e ombre su musiche di Robert Schumann (replica per le scuole)


naufVenerdì 6 ottobre, ore 21
Chalet Allemand Parco Le Serre, Grugliasco


Controluce Teatro d'Ombre (Italia)

Naufragi Suggestioni e ombre su musiche di Robert Schumann

Naufragi è stato creato da Controluce, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema, per la commemorazione del centenario della nascita del cinema (Mole Antonelliana, Torino, marzo 1995) usando come modello sagome delle collezioni di teatri d'ombre del Museo.


INCANTI 2006 - DIRAMAZIONI

MARIONETTE SENZA FILI : Rassegna di cinema di animazione e videoart in relazione al Teatro di Figura a cura di Giovanni Coda e il Festival V-Art di Cagliari.
BECKETT&PUPPET : Mostra dei bozzetti dei lavori finalisti al concorso del CTA di Gorizia a cura di Alfonso Cipolla Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare

Sabato 30 settembre presso ATRIUM piazza Solferino, Torino
Proiezione di Beckett Bestiario di Mario Francesconi e A place [hot again] dei Motus

Sabato 30 settembre e Domenica 1 ottobre
Workshop di Teatro d'Ombre
Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, in collaborazione con il Dipartimento Educazione
Workshop di Ombromania con Valeria Guglietti (Argentina)
orario 10 - 13

 

Stampa Email

INCANTI
Rassegna Internazionale di Teatro di Figura
13° edizione - 26 settembre / 6 ottobre 2006

STAFF
Direzione Artistica: Corallina De Maria, Alberto Jona, Jenaro Meléndrez Chas
Direzione Organizzativa: Alberto Jona, Jenaro Meléndrez Chas
Comunicazione: Isabella Lagattolla, Corallina De Maria,
Ufficio Stampa e Promozione: Andrea Prono, PeR, Fabio Rizzio, PeR
Organizzazione e produzioni: Guilermo Pivari
Organizzazione tecnica: Bruno Pochettino

LUOGHI
Teatro Vittoria
Via Antonio Gramsci, 4 Torino, tel. 011 5176246
Teatro del Castello di Rivoli
Piazza Matilde di Savoia - Rivoli (TO) - tel. 011 9565222
Chalet Allemand
Parco Culturale Le Serre
Via Tiziano Lanza, 31 Grugliasco (TO) tel. 011 4013352

PREZZI
Singolo spettacolo: € 10,00 ridotto € 8,00
Serata con due spettacoli: € 16,00
Prenotazioni e prevendita:
Atrium Torino, piazza Solferino, tel. 011 5175354
dal 19 settembre orario 15 - 18 Biglietteria Teatro Vittoria, via Gramsci 4
dal 26 settembre un'ora prima dell'inizio degli spettacoli

con il sostegno
Regione Piemonte, Assessorato alla Cultura, Città di Torino, Assessorato alla Cultura, Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma, Comune di Grugliasco
in collaborazione con
Sistema Teatro Torino, Fondazione Teatro Stabile di Torino, Piemonte dal Vivo, Istituto per i Beni Marionettistici e Teatro Popolare, Internationales Figuren Theater Festival (Wels - Austria), Adria Puppet Festival (Gorizia)
con il patrocinio del Comune di Rivoli

Stampa Email

Logo RP stampa
Gianni Oliva

Assessore alla Cultura Regione Piemonte

città torino


Fiorenzo Alfieri

Assessore alla Cultura Città di Torino

Salutiamo la tredicesima edizione di INCANTI favorevolmente incuriositi dal rapporto tra Teatro di Figura e Letteratura proposto dalla direzione artistica quale tema di quest'anno. Che il Teatro di Figura espanda sempre di più i suoi orizzonti dando spazio sia a tradizione e rivisitazioni della tradizione sia a ricerche in ambiti di assoluta innovazione (nuove tecnologie, oggetti, immagine, drammaturgia plastica) è stato dimostrato esaurientemente in questi 13 anni dalle formule proposte da INCANTI, sulla cui scia si è prodotta una vera fioritura di offerta di questo genere di teatro in tutta la Regione Piemonte. Ma il rapporto con la Letteratura in occasione di Torino Capitale Mondiale del Libro con Roma, ancora una volta ci mostra il Teatro di Figura come un contenitore culturale di eccezione e questo Festival, di ampio respiro internazionale, come un momento di scambio importante, vivo e attuale per la Torino e il Piemonte di oggi. Con sincere felicitazioni per la varietà del programma della edizione 2006, auguriamo a INCANTI, nella nuova sede del Teatro Vittoria grazie alla collaborazione con la Fondazione Teatro Stabile di Torino, un buon proseguimento.

Stampa Email

 

In occasione di Torino Capitale Mondiale del Libro la tredicesima edizione di Incanti è dedicata al rapporto fra Teatro di Figura e Letteratura, agli innumerevoli modi in cui il Teatro di Figura si avvicina, si ispira, fa rivivere, trasforma e gioca con la letteratura. Dal concetto stesso di scrittura ai classici, dalla Bibbia alla fiaba per bambini, dal racconto gotico al romanzo fantastico, gli spettacoli ospiti dell'e dizione 2006 di Incanti propongono uno sguardo ora ironico e divertente, ora filosofico e persino drammatico sul mondo dei libri.
Tra gli ospiti d'onore vi sono alcuni ritorni importanti come Neville Tranter dello Stuffed Puppet Theatre (Olanda/Australia) che nell'edizione 2004 aveva riscosso grande successo presentando in prima italiana lo spettacolo
sulle ultime ore di Hitler nel bunker di Berlino. Neville Tranter presenta quest'anno il suo lavoro ormai storico Re:Frankestein. Ritorno anche di Hoichi Okamoto e delle sue sensuali marionette, Dondoro Theatre (Giappone), con lo spettacolo Manji. Novità, invece, che arrivano da lontano sono la Compagnia Soma International (Canada) con Cabaret Decadanse, pirotecnico e graffiante varietà; Patricia O'Donovan della Compagnia Ambulo/Train Theatre (Israele) con Luis o il bambino della notte su Luis Braille e l'invenzione della scrittura per non vedenti; e ancora Duda Paiva (Brasile/Olanda) con Angel e Valeria Guglietti (Argentina) con la sua ombromania. Per la prima volta a Incanti due personalità del Teatro di Figura italiano: Gigio Brunello con Macbeth all'Improvviso (lavoro vincitore del Premio della Critica 2002 Associazione Nazionale Critici di Teatro) e Walter Broggini con il suo spettacolo storico Solo.
Infine a Incanti 2006 una tappa importante del progetto Beckett&Puppet promosso dal Centro Teatro di Animazione di Gorizia, a cui partecipano oltre a Incanti, l'Istituto per i Beni Marionettistici e il Teatro Popolare e la Compagnia Dottor Bostik di Torino: in occasione del centenario della nascita di Samuel Beckett il CTA di Gorizia ha indetto un concorso per la migliore messinscena di Teatro di Figura di un testo di Beckett. Incanti ospita in anteprima i lavori finalisti.
Continua la collaborazione con il FigurenTheatreFestival di Wels (Austria) che quest'anno presenta a Incanti, all'interno del progetto Teatro Figura Europa, Romeo und Julia, frutto del lavoro di tre diverse compagnie provenienti da Austria, Italia e Francia. Prosegue la sezione dedicata al cinema di animazione e la videoart in relazione con il Teatro di Figura a cura del Festival V-Art di Cagliari.
Quest'anno grazie al Comune di Grugliasco lo Chalet Allemand del Parco Culturale "Le Serre" diventa sede della sezione Teatro di Figura per bambini e ospita, insieme al Teatro del Castello di Rivoli, gli spettacoli per le scuole.
Il Laboratorio di Teatro d'Ombre, che si svolge dal 2000 grazie alla collaborazione del Dipartimento Educazione del Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea, sarà dedicato all'Ombromania e tenuto dall'artista argentina Valeria Guglietti.
La tredicesima edizione oltre a confermare la fiducia e il sostegno che la Regione Piemonte, il Comune di Torino, la Compagnia di San Paolo, la Fondazione CRT e ora anche il Comune di Grugliasco hanno dato alla Rassegna permettendole di affermarsi internazionalmente, segna una tappa importante per Incanti: grazie al Comune di Torino e alla Fondazione Teatro Stabile Torino la Rassegna quest'anno si sposta nella nuova sede del Teatro Vittoria.
Grazie infine al pubblico che ci segue ormai da tredici anni e buon festival!

Torino Settembre 2006

Controluce Teatro d'Ombre
direzione artistica                                Programma 2006                  Presentazione istituzionale

Stampa Email

loghi 2019

Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Utilizzando questo sito, acconsenti agli utilizzi di cookies e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookies Policy.