Programma 98

PROGRAMMA DETTAGLIATO DI INCANTI 1998


Teatro Juvarra, 26 settembre - 2 ottobre

LA CARNE NON E' LEGNO
Marionette di Gianni Busso per la "Messalina" di Carlo Pallavicino (1680)
costumi di Cristina Cecconato, realizzazione pittorica di Amerigo Carella

mostra a cura di Alfonso Cipolla


macbethSabato 26 Settembre 1998,ore 21
Teatro Juvarra

Controluce Teatro d'Ombre
Teatro degli Illuni


MACBETH

ideazione e regia ombre Corallina De Maria, Alberto Jona, Jenaro Meléndrez Chas; riduzione drammaturgica Giuliana Ricca, Paolo Ricagno; lavoro  con gli attori Piergianni Curti, Giuliana Ricca; movimenti Paola Bianchi; sagome e fondali luminosi Corallina De Maria, Jenaro Meléndrez Chas; musiche originali e regia del suono Antonio Gatti, realizzate presso gli studi AGON di Milano; costumi Osvaldo Montalbano

Lady Macbeth Giuliana Ricca
Macbeth Paolo Ricagno

con Corallina De Maria, Piergianni Curti, Alberto Jona e Jenaro Meléndrez Chas

Sola, nell'immenso scenario della sua mente febbricitante, Lady Macbeth è preda degli incubi dell'insonnia; e nel delirio ripercorre la sua sete di potere e di sangue, i delitti che l'hanno incoronata e le paure che l'hanno gettata giù dal trono. Le streghe, indecifrabili rumori dei boschi, le tempeste, il sangue di Duncan, il fantasma di Banco, visto solo negli occhi di Macbeth, succube e istigatore, sono solo ombre del sonno che non arriva e ombre della realtà che si confondono nel delirio....


toninoDomenica 27 Settembre 1998, ore 16,30
Teatro del Castello di Rivoli

Is Mascareddas


ARESTE PAGANOS E I GIGANTI
Da un'idea di Is Mascareddas

Testo Walter Broggini, Donatella Pau, Antonio Murru; sceneggiatura e regia Walter Broggini; burattini Donatella Pau, Costumi Elisabetta Pau, Donatella Pau; struttura e scenografia Antonio Murru, Donatella Pau; animazione: Antonio Murru, Donatella Pau; organizzazione Roberta Aramu

Spettacolo di burattini ispirato alla tradizione popolare italiana. E' un momento di riflessione e confronto con la drammaturgia per il teatro di burattini, questi oggetti con la testa di legno ma che in scena diventano vivi. Una storia su più livelli, tre intrecci, tre storie diverse che si intersecano, si confondono per costruire un unico filo narrativo. E ad amalgamare tutto le peripezie di Areste Paganos, figlio di Pulcinella e Belzebù, che deve entro tre giorni riportare la pace, pena subire le ire della "signora" che tutto comanda. 


polettiLunedì 28 Settembre 1998, ore 21,30
Teatro del Castello di Rivoli

Teatro Antonin Arteaud


IL PICCOLO GRANDE GATTO

Scritto da Michèle Poletti, Michel Poletti, Sabine Madl; Musica Ljubo Majstorovic, Regia Michel Poletti, Marionette e animazione Michel Poletti, Gabriella Korell, Sabine Madl

"Il Grande Gatto, incontrato in una tomba della Valle dei Re in Egitto, ci ha raccontato una storia meravigliosa: quella di due fanciulli, un ragazzino e una ragazzina, che giocano allegri sulle rive del Nilo. Improvvisamente la ragazzina sparisce, il Dio Anubis le apre le porte del Grande Viaggio. Ella attraversa così le Dodici ore della notte. Il ragazzino parte alla sua ricerca, intraprendendo uno straordinario percorso al di là del Tempo."
Il Piccolo Grande Gatto è uno spettacolo allo stesso tempo brillante, poetico e commovente. Interroga al di là del divertimento immediato, su temi essenziali e magici, in un linguaggio semplice, visivo e suggestivo, altrettanto accessibile ai ragazzi quanto ai viaggiatori dello spirito.


 OkamotoMartedì 29 Settembre 1998, ore 21
Teatro Juvarra

Hoichi Okamoto Dondoro Theater


KIYOHIME MANDARA

di e con Hoichi Okamoto; luci Michika Iida; tecnico del suono Toshihiro Yamaguci

La storia originale, che deriva dal folclore Dojo-ji, è una delle più famose della tradizione giapponese, ed è stata innumerevoli volte argomento del teatro tradizionale -compreso il noh, il kabuki, il bunraku-, e delle diverse danze, canzoni e spettacoli di marionette delle culture locali. Racconta del giovane monaco Anchin e della principessa Kiyohime ; Anchin promette di sposare Kiyohime, ma rompe la parola data e parte per un luogo lontano. Kiyohime, tradita nel suo amore, si trasforma in un serpente, trova Anchin e lo uccide con il fuoco, suicidandosi infine per seguirlo nella morte.
Kiyohime Mandara è un adattamento silenzioso di questo dramma popolare. La violenta emozione di Kiyohime e il suo tragico destino di donna vengono raccontati in forma di performance butoh - un genere di danza che fonde mistero ed estetica - mettendo a fuoco anche gli aspetti più emotivi della tensione erotica tra uomo e donna.
Kiyohime Mandara tocca corde profonde del mondo emotivo giapponese, e scopre timori e struggimenti nel lato oscuro della mente.


 KimMercoledì 30 Settembre 1998, ore 21,30
Teatro del Castello di Rivoli

Kim Eun Young


UN JOUR, IL VIT UNE PIE...

Ideato e interpretato da Kim Eun Young; con la partecipazione di Gilbert Meyer

Suddiviso in sei episodi, lo spettacolo è basato sull'uso della calligrafia, arte dell'estremo oriente, di cui si riscoprono il rituale e le conversazioni poetiche che si intessono fra l'allievo, la marionettista, e il suo maestro, il pennello. Alla luce di una sola candela, si svolge sotto i nostri occhi un'alchimia sottile di gesti e di linee, guidati dalla filosofia di Tchang-Tseu di cui traducono in spazio, immagine e scena l'immaterialità, grazie all'uso spettacolare della calligrafia e del teatro d'ombre. Una fusione in cui il pennello diviene personaggio, l'inchiostro parola e la traccia lasciata crea l'atmosfera di fiaba, conservando il carattere effimero della carta, delicata, leggera, trasparente.


ceronettiGiovedì 1 ottobre 1998, ore 18,30
Café Procope (ingresso libero)

Teatro dei Sensibili - Guido Ceronetti


IL VOLTO

ideazione e regia Guido Ceronetti
azioni mimiche Guido Geremy e Elena Kundaliny


cinelliGiovedì 1 ottobre 1998
ore 21 Teatro Juvarra


Claudio Cinelli-Porte Girevoli


HEARTBEAT

di e con Caludio Cinelli, Matteo Rigola e Augusto Terenzi

"Heartbeat" è uno spettacolo di schetches dedicato all'amore. Quell'amore che ci fa alzare la mattina felici o depressi; quell'amore che a volte gettiamo al vento, e che ritorna quando non ce lo aspettiamo; quell'amore che ci fa sognare davanti a una nuvola rosa; quell'amore che ci costringe a inventare la vita; quell'amore che pensiamo di non avere o di aver perduto per sempre; quell'amore lacerato che da peso alla solitudine; quell'amore che nonostante tutto è parte di noi stessi e che non ci vuol abbandonare; quell'amore in attesa... in attesa di un segno di vita.


diottiGiovedì 1 ottobre 1998
ore 23 Caffè Procope


Centro Teatro di Figura

A VEGLIA COL FULESTA

recital di parole, oggetti e musiche con Sergio Diotti e Stefano Delvecchio

Affascinante sintesi del lavoro di ricerca e di palcoscenico di Sergio Diotti intrapreso per ridare vita alla figura del "Fulesta", il narratore tipico della cultura popolare emiliano-romagnola.


Venerdì 2 Ottobre 1998, ore 18,30
Café Procope (ingresso libero)
Teatro dei Sensibili - Guido Ceronetti
IL VOLTO (replica)


 montecchiVenerdì 2 Ottobre 1998
ore 21 Teatro Juvarra


Teatro Gioco Vita
(Italia)


ORFEO ED EURIDICE
Rappresentazione per musica, corpo e ombra

con Massimo Arbarello, Barbara Chinelli, Franco Quartieri
regia e scene Fabrizio Montecchi; aiuto regia e materiali sonori Franco Quartieri, sagome Nicoletta Garioni ispirate all'opera di Enrico Baj, coreografia Tiziana Farco, testi a cura di Nicola Lusardi e Fabrizio Montecchi, costumi Anusc Castiglioni, consulenza musicale Michele Fedrigotti

Orfeo cantore e suonatore di lira è il simbolo del musicista e della musica stessa, legge e armonia del creato, della sua forza di fascinazione e seduzione.
Cercando in tutti gli Orfei, Gioco Vita ha operato una scelta : manifestare l'unità di ispirazione musicale al di là delle differenze stilistiche, utilizzando brani di diversi autori come fossero i suoni delle diverse corde dell'unica lira di Orfeo.
Tutti i linguaggi del teatro d'ombre sono alla base di questa rappresentazione per corpo e ombra, su musiche di Gluck, Rossi, Monteverdi e Haydn.

Imprimir Correo electrónico

loghi 2019

Este sitio web utiliza cookies para mejorar tu experiencia en nuestra web, para mostrarte los productos que te puedan interesar y para guardar tu carrito.
Si te parece bien, continúa tu visita. También puedes obtener más información leyendo nuestra política de privacidad.